Rassegna Stampa Elezioni Israeliane 2009

Monitoraggio attraverso i media internazionali delle elezioni in Israele del Febbraio 2009

Israele, Labour verso il governo bozza di accordo Barak-Netanyahu

Posted by alicemarziali su 24 marzo, 2009

LA REPUBBLICA

GERUSALEMME – La radio israeliana ha annunciato che il premier israeliano Benjamin Netanyahu e il ministro della Difesa e leader laburista Ehud Barak hanno siglato un patto preliminare per l’ingresso nel governo di centro-destra del partito progressista, uscito pesantemente sconfitto dalle ultime elezioni. Oggi pomeriggio il vertice del partito laburista è chiamato a ratificare l’accordo, ma si prevede una profonda spaccatura. L’opposizione alla coalizione con la destra è infatti forte all’interno del Labour, dove molte sono le voci critiche sulla possibilità di portare avanti il processo di pace con i palestinesi in un governo dove siedono gli ultranazionalisti di Yisrael Beitenu di Avigdor Lieberman. Dopo il tracollo elettorale del 10 febbraio scorso, in cui il Labour si è aggiudicato solo 13 seggi nella Knesset (il Parlamento israeliano), Barak aveva in un primo momento promesso che avrebbe rispettato la volontà degli elettori e sarebbe andato all’opposizione. Da allora, però, la sua posizione si è modificata, anche in considerazione della volontà di mantenere un ruolo nella Difesa israeliana. Forti le pressioni di Netanyahu, che ha cercato più volte di tirare nel governo il partito di centro Kadima guidato dall’ex ministro degli Esteri Tzipi Livni, che ha sempre rifiutato, e lo stesso Barak. Netanyahu ha più volte reso chiaro che non intende dare un’impronta troppo radicalmente di destra e nazionalista al suo governo, per non chiudere ogni prospettiva di dialogo di pace. Nella bozza di patto di coalizione c’è una clausola che vincola Netanyahu al rispetto di “tutti gli accordi diplomatici e internazionali” siglati finora con i palestinesi, che hanno ottenuto una forma di parziale autogoverno con un’intesa del 1993. Con il sostegno del Labour, Netanyahu otterrebbe una maggioranza di 66 seggi sui 120 della Knesset.

http://www.repubblica.it/2009/03/sezioni/esteri/medio-oriente-52/israele-coalizione/israele-coalizione.html

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: