Rassegna Stampa Elezioni Israeliane 2009

Monitoraggio attraverso i media internazionali delle elezioni in Israele del Febbraio 2009

Sudan: raid aereo in gennaio contro colonna rifornimento armi per Hamas

Posted by valecardia su 26 marzo, 2009

CORRIERE DELLA SERA

Le rivelazioni della Cbs. Avvenuto durante il conflitto a Gaza

Le autorità di Khartoum avevano accusato gli americani, la tv Usa sostiene la pista israeliana

WASHINGTON – Intrigo internazionale in Sudan. A gennaio, durante la battaglia a Gaza, misteriosi caccia hanno individuato e distrutto sul territorio sudanese un convoglio di armi destinato ai palestinesi di Hamas. Le autorità di Khartoum, nel rivelare l’episodio costato la vita a 39 persone, hanno accusato gli americani ma la rete tv Cbs ha sostenuto che i jet erano israeliani. L’azione sarebbe rientrata nel piano d’azione ideato da Gerusalemme e Washington per contrastare il riarmo degli estremisti palestinese.

LA ROTTA – Da oltre due anni, Hamas, con la complicità di Sudan e Iran, ha creato una «pipeline» che ha permesso di trasferire a Gaza razzi, esplosivi, munizioni. È la cosiddetta rotta africana. Il materiale arriva dall’Iran, raggiunge Eritrea o Somalia, quindi prosegue verso l’Egitto attraverso parte del Sudan. Quindi con l’aiuto di alcuni clan beduini del Sinai finisce nella Striscia di Gaza grazie al reticolo dei tunnel. In alternativa al Sudan, i contrabbandieri usano come sponda lo Yemen.

IL RAID – In base alle indiscrezioni l’attacco sarebbe avvenuto in un’area desertica vicino a Mount Al Sha’anoon, a nord-ovest di Port Sudan, dove i caccia hanno incenerito 17 camion e i trafficanti di scorta. I sudanesi, inizialmente, hanno ipotizzato che l’incursione potrebbe essere stata lanciata da una base presso Gibuti che ospita anche velivoli statunitensi. Ma le rivelazioni della Cbs che tirano in ballo Israele fanno saltare questo scenario. E sarebbe interessante capire come i jet con la stella di David abbiano bucato le difese aeree degli Stati della regione. Altre domande. È stato l’unico blitz o ve ne sono stati altri? Sono state colpite anche delle navi? Di certo un mercantile con un carico bellico è stata bloccato a Cipro.

L’INTESA – L’attacco, chiunque sia il protagonista, ha poi risvolti internazionali non irrilevanti in quanto avvenuto in un Paese terzo e al centro di un contenzioso diplomatico per il Darfur. Ma soprattutto l’incursione sembra essere il risultato del memorandum di intesa Israele-Usa per impedire le forniture di armi ad Hamas. Un accordo che Gerusalemme aveva posto come pre-condizione per accettare il cessate il fuoco a Gaza. La questione sarà prossimamente al centro di una conferenza internazionale in Canada alla quale parteciperanno rappresentanti di Gran Bretagna, Spagna, Francia, Germania, Italia, Norvegia, Danimarca, Usa e Israele.

Guido Olimpio
26 marzo 2009

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: